Ricette della nonna

E inoltre . . .

Frittelle di riso e mele


Due parole:

Quando mio papà faceva le frittelle era festa per tutti: anche mia mamma, che diceva che il fritto è indigesto e fa male, non resisteva.
Sono frittelle abbastanza leggere e, cosa insolita, senza farina; ma, soprattutto, sono peggio delle ciliege, non riesci a smettere fino a quando non sono finite.

Ingredienti:

1 l. latte, 250 gr. riso originario, 4 cucchiai di zucchero, 4 uova, mele

Esecuzione:

Mettere a bollire il riso con il latte e mezzo cucchiaino scarso di sale. Dopo 20 - 30 minuti, quando il riso ha assorbito completamente il latte, aggiungere lo zucchero, mescolare e continuare la cottura per altri 5 minuti.

Lasciar intiepidire ed aggiungere, uno alla volta, le uova e poi le mele sbucciate, storsolate e tagliate a fettine sottili. Lasciar raffreddare fino a poterlo maneggiare senza problemi.

Formare delle polpette della dimensione di una grossa albicocca e friggerle in abbondante olio bollente.
Quando cominciano a prendere un bel colore dorato scolarle su carta assorbente.

Si servono calde, spolverate con zucchero semolato.

Note:

Le fettine di mele devono essere, indicativamente, circa la metà in volume, dell'impasto di riso a cui vanno aggiunte.
Mio padre raccontava che mia nonna utilizzava, per questa ricetta, anche gli avanzi di riso e risotti.