Dolci

E inoltre . . .

Pane & c.


Due parole:

Il pane mantovano non ha niente di particolare, forse un poco più ricco di mollica e con la crosta più morbida che altrove, ma senza per questo aver niente di speciale. Il motivo per cui trovate qui una pagina dedicata al pane sono i derivati della pasta lievitata che si trovano a Mantova.

Chisöl:

In italiano schiacciata.
All'impasto del pane si aggiunge strutto in proporzione del 30% della farina. Si forma uno strato alto due dita su una piastra (circa 35x50 cm.), si lascia lievitare e si cuoce nel forno, come il pane.
Il risultato è una focaccia condita, molto gustosa, che si presta ottimamente sia ad essere consumata sola che farcita con salumi.
Oltre alla versione classica ci sono anche versioni arricchite con l'aggiunta all'impasto di cipolle finemente affettate o di briciole di ciccioli mantovani.

Chisölina:

In italiano schiacciatina.
Stesso impasto del Chisöl, ma steso in uno strato molto sottile (1/2 cm.) ed in pezzature più piccole (15x20 cm.). Il risultato è piuttosto croccante.
Ottima da sola o con un bicchiere di vino bianco secco.

Tiròt:

Originario della punta della provincia che si infila tra Emilia e Veneto (la zona di Sermide e Felonica) è un composto di pasta di pane, cipolle e ciccioli.
Per 1 kg. di farina, 1,2 Kg. di cipolle affettate finemente, 200 gr. di lardo macinato e 200 gr. di strutto, e sale ovviamente. Si impasta il tutto e dopo circa 3/4 d'ora di riposo, si stende in una sfoglia sottile che va in forno a 200 gradi per 1/4 d'ora. Deve essere sottile e poco lievitato.

Pinsìn:

E' la versione mantovana dello gnocco fritto modenese.
Fare un impasto con 1 kg. di farina, 100 gr. di strutto, sale, acqua q.b.. Dopo un breve riposo si stende in una sfoglia che si taglia a rombi e si frigge in strutto bollente.

Pan co l'üa:

Pane con l'uva, letteralmente. Si aggiunge uvetta alla pasta del pane e si formano panetti della dimensione di un pugno o sfilatini del diametro di circa 7 cm. che, una volta cotti, si tagliano a fette. Una volta era più apprezzato delle brioches.