Ricette della nonna

E inoltre . . .

Salame dolce


Due parole:

Il salame dolce non è una ricetta tradizionale mantovana, lo evidenziano il cacao, ingrediente d'importazione recente, e, soprattutto, il fatto che il salame dolce si trova, per quel che ne so, un po' ovunque, almeno nelle regioni vicine, dal Piemonte, al Veneto, all'Emilia.

Nonostante ciò i miei ricordi di bambino (e la straordinaria diffusione fra i mantovani, che lo hanno adottato con grande entusiasmo) mi spingono a presentarlo ugualmente, in questa sezione. In una versione tratta da una nota rivista femminile, a tiratura nazionale, pubblicata intorno al 1960: la ricetta che usava mia mamma.

Ingredienti:

2 uova, 200 gr. burro, 100 gr. zucchero, 100 gr. cacao, 400 gr. biscotti secchi (tipo Oswego), liquido (a scelta: vermouth, rhum, caffè, qualsiasi altra cosa)

Esecuzione:

Sezzettare i biscotti e bagnarli con il liquido, aggiungendolo un po' per volta, in modo che siano umidi ma non grondanti.

Montare lo zucchero con i tuorli, aggiungere il burro fuso, amalgamare meglio possibile, incorporare il cacao, e per ultimo gli albumi montati a neve ferma.

Mescolare la crema ai biscotti e formare un cilindro di circa 5 cm. di diametro.
Poi in frigo fino al giorno dopo.

Si serve tagliato a fette piuttosto spesse (indicativamente un paio di centimetri).

Note:

Alcuni sostituiscono 150 gr. di biscotti con altrettante mandorle tostate e tritate grossolanamente.
Ottima idea!